Marco Cornini

 

 

Nato Milano il 17 maggio 1966, si diploma in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano nel 1988. Dal 2001 è titolare della cattedra di Discipline Plastiche Scultoree presso il Liceo Artistico L. Fontana di Arese. Vive e lavora a Milano.

Il suo talento viene presto scoperto da Mario De Micheli che per primo se ne occupò scrivendo il testo in catalogo della sua prima mostra personale tenutasi a Milano alla Galleria Ada Zunino, quando aveva ventidue anni. In seguito numerosi critici si sono occupati del suo lavoro tra cui: Rossana Bossaglia, Milena Milani, Franco Fanelli, Alessandro Riva, Beatrice Buscaroli, Maurizio Sciaccaluga, Enzo Santese, Marco Di Capua, Edward Lucie-Smith, Sebastiano Grasso, Valerio Dehò, Anna Caterina Bellati, Alberto Agazzani, Camillo Langone e Luca Beatrice, Silvia Fabbri.

Le sculture di Cornini, terrecotte e bronzi, affermano valori inusuali di un racconto scultoreo che sa ben miscelare attualità ad antiche e nobili lezioni. Il tema centrale della sua opera è l’essere umano, con una particolare attenzione all’indagine psicologica delle correlazioni nel tessuto dei sentimenti con una propensione a coglierne gli aspetti esistenziali legati alla vita contemporanea.

 

SONY DSC

 

CLOSE UP SULLA MOSTRA “ZENSUAL”

SONY DSC

                                                         SONY DSC                                        SONY DSC

SONY DSC                                  SONY DSC